Mese: settembre 2015

Iperal apre il click&collect con il drive nell’ipermkt

Iperal spa, la società presieduta da Antonio Tirelli, con 32 negozi (fra i quali diversi ipermercati) ha iniziato con l’estate le vendite on line attraverso il sito iperal.it. Le referenze totali in assortimento sono 44.000 con i freschi al completo…

0 Shares



I direttori dei punti di vendita non contano nulla

Buon giorno. Sto effettuando un'analisi di gradimento, sui punti vendita e negozi in ambito fashion,di una soluzione digitale. Il contatto è principalmente, il Direttore del negozio. Ho toccato con mano che questa figura, è competente nella maggior parte dei casi. Quello che manca è l'integrazione, come sostenete, e sopratutto chi opera alivello centrale, non ascolta e non recepisce, quali sono le dinamiche…
0 Shares



OVS-Milano/Baires: un laboratorio per il brand

In attesa dell’arrivo dell’irlandese Primark, atteso per la primavera 2016, è stato inaugurato a Milano, in corso Buenos Aires 21 il più grande flagship store di OVS con un investimento di 7 mio di euro. Una superficie di vendita di 2.860 mq che rivoluziona l’immagine di una delle principali vie dello shopping milanese e consentirà al brand OVS, leader in Italia nel value fashion retail, di…
0 Shares



Ipercoop-Baragalla/ReggioEmilia: funzione d’uso

Ultima apertura di un ipermercato di Coop NordEst a Reggio nell’Emilia-Baragalla: il prossimo sarà sotto Alleanza 2.0 (la fusione Coop Adriatica-Estense-NordEst). Un investimento di 32 mio di euro e una storia durata 15 anni (nella norma del settore). Il risultato è un piccolo ipermercato o se volete un grande superstore di 5.200 mq netti di vendita (8.500 lordi) dove il bazar è stato ridotto all’osso, anzi è stato…
0 Shares



Libreria Rizzoli-NY: riprovarci nell’era digitale

A un anno dalla chiusura del Rizzoli bookstore sulla 57esima strada, che per cinquant'anni è stato uno dei centri di riferimento della cultura della metropoli americana, la libreria Rizzoli è tornata a New York, dallo scorso 27 luglio, con una nuova sede nel cuore di NoMad, uno dei quartieri più dinamici della città, all'interno del St. James Building, edificio storico in stile Beaux-Arts progettato nel 1896. Si trova…
0 Shares



Terre d’Italia è shop-in the-shop nei Carrefour

Carrefour ha iniziato a inserire nei suoi ipermercati uno speciale shop-inthe-shop dei suoi prodotti Terre d’Italia (Brand condiviso con Finiper al 50%). Terre d’Italia è un brand unico nel suo genere che si è arricchito nel tempo e che aspettava da tempo di avere più visibilità. Aspettando che Carrefour o Finiper (o insieme) si decidano di aprire negozi con questo brand nelle loro gallerie, analizziamo questa prima…
0 Shares



Sostenibilità! Non risparmio energetico

Nel mese di luglio abbiamo lanciato un sondaggio diverso dagli altri. Abbiano preso spunto dall’enciclica Laudato Si e abbiamo formulato le domande che vede sotto. Ecco cosa hanno risposto i lettori di RetailWatch. Responsabilità ambientale. Papa Francesco scrive un'enciclica sulla responsabilità ambientale, economica e sociale…
0 Shares



Esselunga riesprime la bellezza. A marchio.

Nei superstore Esselunga si rafforza la presenza dei prodotti a marchio di insegna, principalmente nella bellezza e nel trucco e nelle unghie. Ecco, da poco prima dell’estate, comparire un mobile ad hoc a marchio Esselunga a fianco di Maybelline (L’Oreal) e di Rimmel, di fronte l’esplosione di Max Factor (Procter&Gamble)…
0 Shares



Carrefour Roma-Torpignattara: spesa anche di notte

Lunedì 13, ore 23.15 ed il Carrefour Market situato a Roma, in Via Casilina all'incrocio con Viale Filarete, si presenta aperto anche di notte!Offre 1.500 metri quadri di vendita, un ricco assortimento di freschi e generi vari, ma il complesso dei servizi assistiti risulta ridimensionato nei reparti pescheria e gastronomia, per ovvie ragioni di coerenza con costi, potenziali clienti e fascia oraria straordinaria…
0 Shares



Mediobanca per Coop: redditività gdo allo 0,1%

Una analisi originale realizzata dall’Ufficio Studi di Mediobanca in esclusiva per il Rapporto Coop 2015 consente per la prima volta di leggere le performance della grande distribuzione distinguendo quella alimentare da quella non alimentare. È di tutta evidenza il repentino deterioramento delle performance di bilancio. Nel 2014 la redditività netta del settore è pari ad appena lo 0,2% del capitale proprio…
0 Shares



Piccolo-Sisa: un supermkt di laboratori, ma non solo

Piccolo è una società commerciale aderente a Sisa. Ha una rete di 10 punti di vendita, sparsi per la provincia di Napoli, di dimensioni non omogenee. Il supermercato visitato da RetailWatch è quello di Santa Anastasia (Na), a fianco al quale si sviluppa un cash and carry orientato soprattutto ai piccoli operatori della ristorazione. Il cash funziona anche in parte come cedi di Santa Anastasia stessa e la rete…
 
0 Shares



Ma quanto costa affettare la carne?

Amagi prosegue nell’analisi della controversa relazione prezzo-qualità dei prodotti freschissimi. Il caso in questione riguarda il costo del servizio incorporato negli elaborati di pollo e di suino, “ready-to-cook” e comunemente reperibili nei banchi di supermercati e ipermercati. Le rilevazioni di Amagi sono state effettuate in nove insegne dell’hinterland milanese (CONAD, Il Gigante, COOP, Carrefour…
0 Shares



Zara, personale sbrigativo. E quella toilette…

Lo store di Zara in via Torino 2, è in posizione privilegiata e comprende otto vetrine, due entrate una delle quali da via Orefici che guarda piazza del Duomo; spalmata su tre piani di cui il piano meno uno dedicato all'abbigliamento bambino, il primo piano uomo e il piano terra riguarda l'abbigliamento donna, quest'ultimo comprende un grande spazio che si snoda tra spazi intercalati che conducono al cuore del…
0 Shares



Biennale d’arte contemporanea: laboratoro di trend strategici

L’arte ispira la comunicazione, la comunicazione ispira l’arte, la moda si fonde con l’arte, il design si fonde con il cibo, e cosi via. E’ sempre successo, ora è difficile anche definire confini. In questo contesto, visitare la Biennale di Venezia – ancora di più grazie al taglio socio-politico del suo curatore – diventa occasione per provare a cogliere tensioni anticipatorie che possono ispirare il pensare e l’agire di una…
0 Shares



Ripresa si ma lenta, cambiamenti sociali + veloci

Una ripresa lenta e anomala, ma pur sempre ripresa. E un Paese che torna se non altro a camminare (per correre ci vorrà ancora tempo e il protrarsi di condizioni favorevoli). La recessione è finita, è costata lacrime e sangue alle famiglie italiane che hanno lasciato sul piatto dal 2007 a oggi 122 miliardi di euro (47 miliardi di minori risparmi e ben 75 miliardi di minori consumi). Se è vero che è l’economia…
0 Shares



Sole365-Napoli: 10-15.000 euroxmq? Con l’EDLP

Secondo articolo di RetailWatch sulle buone pratiche di Every day low price in Campania condotte da Sole 365, l’insegna che fa capo al gruppo Due Mari (50% famiglia Apuzzo e 50% Megamark, associato Selex che segue l’approvvigionamento dei prodotti a marchio, il primo scalino della scala prezzi formata di due step, l’altro è declinato con i prodotti dell’IDM)…

0 Shares






Sole 365: every day low price con PL Selex

Anche la DO si lascia tentare dal fascino dell’Everyday-low-price (il fascino dell’andare controcorrente, dell’impresa difficile, del posizionarsi in maniera distintiva) e sviluppa format interessanti come quello di SOLE 365, insegna del gruppo Due Mari della famiglia Apuzzo, e di Megamark associato Selex, al 50%, quest’ultimo fornitore dei prodotti a marchio di fantasia, per una scala prezzi di 2. La rete vendita di…
0 Shares



Sole 365: si può investire nell’EDLP. Anche a Napoli

Per onestà intellettuale devo dire che quando vado a Napoli cerco di passare da Ciro Amodio e osservare il retailer, il modo di vendere la mozzarella (resisto ancora a comprarla). Più recentemente ho aggiunto Conad Sapori&Dintorni un concept articolato e con sempre qualche sorpresa. Adesso devoaggiungere Sole 365, concept controcorrente di Every day low price (Edlp). Avevo sentito…
0 Shares



Lidl main sponsor nazionale di calcio fino al 2018

Se qualcuno avesse ancora dei dubbi sulla volontà di riposizionarsi di Lidl ecco il denari di quadri: Lidl sarà il Premium sponsor della Nazionale italiana di calcio fino al 31 dicembre 2018. Dichiara Michele Uva, direttore generale della FICG: “Diamo il benvenuto a Lidl Italia. Oggi inizia una partnership che ci lega a una multinazionale leader della grande distribuzione che ha deciso di puntare…
0 Shares