AmazonWebService: arriva ed è pronta dal 2020

Novembre 2018. Amazon Web Services ha annunciato l’apertura di una nuova region in Italia per l’inizio del 2020.

La Region AWS Europe (Milan) comprenderà tre zone di disponibilità (Availability Zone) e sarà la sesta regione AWS in Europa, insieme a Francia, Germania, Irlanda, Regno Unito e Svezia.

Al momento AWS ha 57 zone di disponibilità distribuite su 19 regioni geografiche a livello mondiale, con altre 12 Availability Zones in quattro regioni in arrivo fra la fine del 2018 e la prima metà del 2020, in Bahrain, Hong Kong SAR, Sud Africa e Svezia.

L'aggiunta della nuova Regione AWS Europe (Milan) consentirà di fornire una minore latenza agli utenti finali in Italia.

I clienti locali con requisiti di sovranità sui dati saranno in grado di archiviare i propri dati in Italia con la garanzia di mantenere il controllo completo sulla loro collocazione. I clienti che costruiscono applicazioni conformi al General Data Protection Regulation (GDPR) disporranno quindi dell’accesso a una nuova regione AWS in Europa che soddisfa i più alti livelli di sicurezza, conformità e protezione dei dati.

Le realtà italiane disporranno nel proprio paese di infrastrutture per sfruttare tecnologie avanzate come gli analytics, l'intelligenza artificiale, i database, l'Internet of Things (IoT), il machine learning, i servizi mobili, le tecnologie serverless e molto altro ancora per spingere l'innovazione.

Nel solco della tradizione innovativa italiana

Immaginifica la dichiarazione di Andy Jassy, Chief Executive Officer, Amazon Web Services al riguardo: "Per migliaia di anni, gli italiani sono stati gli artefici di alcune delle più innovative e pionieristiche iniziative tecniche e artistiche. Siamo rimasti colpiti da come le aziende italiane abbiano finora investito su AWS, ma crediamo che una regione italiana di AWS renda ancor più semplice per le aziende e le organizzazioni governative italiane reinventare ed evolvere le esperienze dei clienti e dei cittadini per molti decenni a venire".

La nuova Region arriverà a inizio 2020, permettendo ai clienti di gestire le applicazioni e archiviare i dati in Italia, offrendo i propri servizi con una latenza ancora più bassa.

Fonte: 01net

Eros Casula

Lavora nel mondo IT da quasi 22 anni, dal 1998 al 2002 ha lavorato per multinazionali IT e caseari ricoprendo il ruolo di project manager, dal 2002 a oggi è libero professionista.

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato