MyAuchan continua lo sviluppo della rete

Novembre 2018. L’insegna unica voluta dal gruppo della famiglia Mulliez continua a svilupparsi in molte regioni italiane.

Quello che più colpisce è la ristrutturazione con il nuovo concept di negozi precedenti, ad esempio Simply, insegna in via di sparizione, almeno per la rete diretta.

Nella ristrutturazione bisogna apportare elementi nuovi.

Interessante il lavoro:

. sui freschi e i freschissimi, sia a self service sia a servizio,

. il pane,

. la segmentazione per prodotti pronti da consumare e pronti da cucinare,

. l’attenzione alle famiglie ridotte,

. le porzioni singole,

. i prodotti con e senza.

A parte la comunicazione (che può piacere o meno) da seguire è la compattezza e la presentazione del lineare dei freschi e freschissimi e della carne.

Forse (forse) da rivedere l’area di ristoro appena dopo le casse, dove, è vero che si può ricaricare il mobile phone e usufruire del wi fi, ma l’ergonomia e la comodità non sono di casa. Almeno nel negozio di cso Genova a Milano visitato da RetailWatch.

Toilette: situazione controversa, cè o non c’è? Le risposte del personale non sono univoche.

La sostenibilità di MyAuchan, cso Genova, Milano
Coerenza fra il posizionamento e la sua realtà                    3
Distintività e rilevanza versus i competitor                        3
Rapporto experience-prezzo                                              3
Sostenibilità                                                                        3
Attenzione alle nuove tecnologie e all’innovazione            3
Attenzione ai millenials                                                      3
Attenzione ai senior                                                            4
Creazione di una community                                              3
Trasparenza                                                                        4

Scala di valori da 1 a 5, 1 basso, 5 elevato

Luigi Rubinelli

Giornalista e esperto di retail e di consumi, laureato in Lettere. È il direttore responsabile di RetailWatch.it. E’ stato fino a maggio del 2011 Direttore responsabile del mensile Mark-up che ha contribuito a fondare nel 1994. È ...

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato