Bershka (Inditex) con l’APP accorcia il tempo per la cassa

Dicembre 2018.  Bershka presenta a Cremona la sua ultima shopping experience, che permette al cliente di realizzare i propri acquisti in store con l’aiuto dello smartphone. Attraverso la nuova app Bershka Experience e grazie all’incorporazione delle ultime tecnologie, i clienti possono richiedere il capo che desiderano e inviarlo direttamente in camerino o alle casse, solamente scannerizzando l’etichetta dell’articolo. Con questo progetto, il marchio compie un ulteriore passo avanti nel suo modello integrato di negozio fisico e online.

Questa nuova esperienza sarà disponibile al momento unicamente nel nuovo store di Cremona, che con una superficie commerciale di 667 metri quadri ospita le collezioni uomo e donna. Il negozio è stato creato dall'immagine STAGE che il marchio utilizza in tutte le sue nuove aperture e riforme. Inoltre, tutti i mobili e le decorazioni sono stati progettati esclusivamente per questo spazio, mentre il visual merchandising è stato adattato allo spazio e al pubblico della città.

Questo negozio offre al cliente due modalità distinte di fruizione: quella tradizionale, dove il prodotto viene esposto come nel resto degli store Bershka, oppure attraverso l’innovativo sistema di acquisto Bershka Experience. È direttamente il cliente a scegliere il modo di vivere il nuovo punto vendita Bershka e come preferisce acquistare.

Per questo, è stata sviluppata una nuova applicazione mobile, Bershka Experience, che permette di offrire un trattamento più personalizzato ai clienti, in cui semplicemente scansionando i cartellini dei capi o i codici QR, gli articoli scelti verranno salvati in un carrello virtuale, e una volta confermato l’acquisto, il cliente potrà scegliere se comprarlo direttamente oppure provarlo in negozio. In futuro sarà anche possibile inviare i capi a domicilio.

RFID:

Grazie alla tecnologia di Identificazione a Radiofrequenza (RFID), Bershka può riconoscere univocamente ogni articolo del brand e aggiornare lo stock dello store in tempo reale. Con questa informazione, la nuova app permette al marchio di dare riscontro alle richieste di capi effettuate dai clienti e inviarli a un camerino o in cassa.

Quando un cliente richiede un capo, il team del negozio prepara l’ordine e, attraverso l’app, viene assegnato direttamente un camerino e inviata una notifica push al cliente informandolo che i suoi capi sono pronti, oppure, che sono stati inviati in cassa.

In questo caso il marchio mette a disposizione delle casse dedicate per i clienti che acquistano tramite Bershka Experience.

Lo spazio dedicato ai camerini è inoltre più ampio e all’interno viene messo a disposizione un iPad che permette al cliente di richiedere taglie differenti o nuovi articoli suggeriti dall’applicazione.

Il nuovo store di Cremona presenta ulteriori novità: è il primo del marchio a mettere a disposizione power bank per la ricarica dei cellulari, oppure offre un’innovativa esperienza per il cliente basata sulla tecnologia RFID, dove alcuni specchi che presentano questo sistema, mostreranno immagini  in indossato degli articoli riflessi che vengono posti davanti ad esso per suggerire idee per un total look.

Con l’obiettivo di migliorare l’esperienza del cliente, è stato installato inoltre un “Social Corner”, che consiste in un tunnel – caleidoscopio dove i clienti possono creare un video o scattare foto e condividerle sui social media.

Bershka Experience” rappresenta una delle scommesse più ambiziose del marchio per i suoi store del futuro e grazie alla tecnologia RFID tutto questo è possibile e trasparente per l’utente.

ECOEFFICIENZA

In linea con il Piano Ambientale di Inditex, l'intervento che i team di architetti Bershka hanno portato avanti per la realizzazione di questo negozio segue i criteri di eco-efficienza del Gruppo in termini di illuminazione efficiente, legni con certificazione di provenienza da foreste sostenibili, impegno per riutilizzo dei materiali tra cui mobili e gestione dei rifiuti.

L'80% dei negozi Inditex nel mondo è già eco-efficiente, ciò rappresenta una riduzione del consumo di elettricità del 20% e dell'acqua del 40% rispetto ai modelli convenzionali di store.

Eros Casula

Lavora nel mondo IT da quasi 22 anni, dal 1998 al 2002 ha lavorato per multinazionali IT e caseari ricoprendo il ruolo di project manager, dal 2002 a oggi è libero professionista.

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato