Anche Famila Superstore/Unicomm si allarga al bar-tavola calda

Marzo 2019. La ristorazione è ormai diventata un complemento del retail. Se lo è per Red-Feltrinelli (leggi qui), figuriamoci se non lo è per il retail alimentare. Sono molte le insegne che si cimentano nell’horeca. Citiamo fra gli altri Auchan a Torino (leggi qui) o Esselunga che recentemente ha rimodellato il suo Atlantic (leggi qui).

I bar-tavole calde seguono poi il volere del territorio, sia nella costruzione del locale sia, soprattutto, nell’offerta merceologica.

Il bar Famila con accesso diretto al Superstore (leggi qui) visitato da RetailWatch a Mestre va proprio in questa direzione. L’ingresso è doppio, come detto dal Superstore, ma anche dal piazzale con parcheggio antistante la strip.

L’ambiente è molto luminoso e il bancone a L si divide fra la cafeteria e la ristorazione, veloce ma anche seduta.

Nel filmato di RetailWatch sono stati ripresi anche i prezzi del lunch, con diverse portate, molto competitivi, perché soprattutto a mezzogiorno le strutture che fanno ristorazione sono moltissime.

La cafeteria è particolarmente agguerrita nell’offerta con dolce e salato preparati dal personale con il banco a vista.

Il salato dura sia per il mezzogiorno sia alla sera con gli aperitivi.

Da notare le cassette della frutta che sono firmate Famila, un’espressione di branding tutt’altro che usuale nella ristorazione dei retailer.

L’ambiente è molto tecnico, forse un filino freddo, ma razionale e comunque accogliente.

Luigi Rubinelli

Giornalista e esperto di retail e di consumi, laureato in Lettere. È il direttore responsabile di RetailWatch.it. E’ stato fino a maggio del 2011 Direttore responsabile del mensile Mark-up che ha contribuito a fondare nel 1994. È ...

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato