NovaCoop da appuntamento a Collegno, Grugliasco e Rivoli per le consegne a casa

Maggio 2019. Fare la spesa alla Coop da oggi è più facile, rapido e accessibile in ogni momento grazie al sito web www.laspesachenonpesa.it, che sperimenta sull’intera città di Torino e sui comuni di Collegno, Grugliasco e Rivoli il servizio Coop a Casa, la prima iniziativa a marchio Coop di consegna della spesa a domicilio in tutto il Nord Ovest. Il servizio Coop Drive, già attivo a Beinasco in strada Torino, apre un nuovo punto di ritiro a Torino.

Coop Drive è il servizio che consente in qualunque momento di ordinare la spesa online e andarla a ritirare comodamente in automobile presso un apposito punto di ritiro. Dopo il successo dell’esperienza di Beinasco, avviata nel 2017, Nova Coop introduce ora un secondo punto di ritiro con un nuovo magazzino a Torino, in corso Rosselli 181/a. La stessa struttura, che non è aperta al pubblico, funge anche da piattaforma logistica di Coop a Casa, il primo servizio di consegna a domicilio della spesa ordinata online.

Indipendentemente dalla modalità scelta per il ritiro della merce, il cliente può ritrovare nel servizio di e-commerce – fruibile da pc, tablet o cellulare – tutta la qualità e la convenienza di un punto vendita Nova Coop. Il negozio digitale propone infatti oltre 9.000 referenze dei reparti grocery, freschi e freschissimi preconfezionati dell’offerta del canale ipermercati. I prodotti in assortimento ne seguiranno le promozioni. Dopo aver registrato le proprie credenziali, il cliente deve munirsi del carrello virtuale in cui caricare la spesa, cercando i prodotti attraverso la selezione delle diverse categorie merceologiche, filtrando per linea di prodotto o digitandone il nome o la marca. In qualunque fase, prima di aver completato l’ordine o anche successivamente se la spesa non è ancora stata composta, il sistema permette di modificarla e di completarne una interrotta.

I due servizi sono attivi tutti i giorni, dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 21.00, e la domenica dalle 9.00 alle 19.00. La disponibilità presso il punto di ritiro della spesa prenotata con Coop Drive è garantita a partire da due ore dopo la conclusione dell’ordine mentre la consegna della spesa a domicilio attraverso Coop a Casa avviene mediante prenotazione della fascia oraria, da scegliere al momento della conclusione dell’ordine, a partire dal giorno successivo. Nova Coop offre inoltre il “messaggio di prossimità” attraverso un alert sms che avvisa il cliente 15 minuti prima della consegna della spesa.

Il ritiro della spesa prenotata con Coop Drive è gratuito. La consegna tramite Coop a Casa prevede un contributo di euro 4,90 per i Soci Nova Coop e di euro 7,90 per i clienti, che comprende la sua preparazione, il trasporto su furgoni a temperatura differenziata e la consegna al piano, utilizzando shopper completamente biodegradabili. Un’attenzione particolare viene garantita alle persone diversamente abili, per le quali è riconosciuto il servizio di consegna gratuito di una spesa a settimana. Promozionalmente fino al 16 giugno verrà riconosciuta la consegna gratuita a tutti i clienti e Soci per importi di spesa superiori ai 50 Euro.

La spesa può essere pagata online al momento del completamento dell’ordine tramite bancomat, carta di credito e carta prepagata. Verrà richiesta una preautorizzazione, ma l’addebito sulla carta sarà effettuato conclusa la preparazione della spesa tenendo conto dei prodotti inseriti. È possibile anche decidere di pagare l’ordine al momento della consegna o ritiro, ma sempre utilizzando esclusivamente sistemi di pagamento elettronici: bancomat, carta di credito, carta prepagata e in questo caso anche la carta Socio Valore Coop. Tutti i pagamenti potranno essere effettuati in modalità “OneClick”.

Secondo il rapporto Italiani Coop 2018, il commercio elettronico rappresenta il comparto più dinamico del dettaglio italiano, con un fatturato che conferma una crescita a doppia cifra per il tredicesimo anno consecutivo (+11%). Nonostante i 30,5 miliardi di giro d’affari raggiunti alla fine dello scorso anno le dimensioni dell’e-commerce tricolore sono ancora più contenute rispetto a quelle di altri Paesi europei per la minore alfabetizzazione informatica delle classi di età più anziane e per il ritardo nello sviluppo delle reti a banda larga su ampie zone del territorio. L’acquisto di generi alimentari pesa per il 3% e quote minoritarie rispetto al valore delle vendite totali si registrano nei settori della cura della persona (salute e bellezza) dove però l’ultimo anno ha fatto registrare un tasso delle vendite online molto elevato (+39%), con la prospettiva di una conferma della tendenza nel 2019.

<In una grande città convivono molti stili di vita a cui rispondere – spiega Ernesto Dalle Rive, Presidente di Nova Coop – e la nostra nuova proposta di Coop a Casa vuole intercettare il consumatore evoluto, abbattendo le barriere fisiche, per offrire anche a lui, direttamente a domicilio, la qualità e i valori distintivi del prodotto a marchio Coop. Si tratta di una via diversa per innovare le politiche dell’offerta, rispetto alla strada delle aperture no-stop, per adattarsi ai tempi orari mutevoli delle città. In questa scelta però si rispecchia la ricerca originale di Nova Coop di provare ad integrare negozio fisico ed offerta online, coniugando la necessità di efficienza del retailer con la soddisfazione per l’ampiezza di offerta a scaffale del consumatore. Gli ottimi risultati ottenuti a Beinasco con il primo Drive ci dicono che la via dell’innovazione è l’unica strada da percorrere nella grande distribuzione per non rassegnarsi a giocare un ruolo residuale>.

Eros Casula

Lavora nel mondo IT da quasi 22 anni, dal 1998 al 2002 ha lavorato per multinazionali IT e caseari ricoprendo il ruolo di project manager, dal 2002 a oggi è libero professionista.

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato