Scusi ha detto Nuovo prodotto o Novità? Ma crede che basti nella confezione?

Giugno 2019. Ogni tanto si leggono nelle ricerche dei dati fra l’interessante e l’eclatante. Guardate questo esempio.

Consumatori interessanti a nuovi prodotti

L’aspetto positivo è che rispetto a una identica ricerca svolta nel 2013 questo dato per l’Italia è in crescita del 42%.

Le aziende produttrici hanno pensato bene di cavalcare queste attese dei consumatori italiani: secondo Immagino GS1 il 6,3% del largo consumo reca adesso la dicitura nuovo o novità: chi ha adottato il primo aggettivo ha contribuito a un aumento delle vendite del 7,6%, chi per il secondo ha contribuito a un aumento del 6,4%.

Il risvolto della medaglia, però è che nessuno entra nel merito sia del nuovo sia di novità perdendo una occasione più unica che rara. E questo vale sia per i produttori sia per i retailer.

Luigi Rubinelli

Giornalista e esperto di retail e di consumi, laureato in Lettere. È il direttore responsabile di RetailWatch.it. E’ stato fino a maggio del 2011 Direttore responsabile del mensile Mark-up che ha contribuito a fondare nel 1994. È ...

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato