Panizza-IlGigante: i valori, la compattezza e l’hi low del layout di Canegrate (Mi)

Luglio 2019. Giancarlo Panizza, fondatore de IlGigante, è fiero come al solito delle sue nuove aperture, anzi, delle ristrutturazioni, come questa di Canegrate, dopo Legnano. E si fa fotografare ben volentieri in mezzo ai suoi.

Questo supermercato di 1.200 mq risale al 1979, è una via di mezzo fra un supermercato di vicinato e un supermercato di attrazione. Ha parcheggi esterni a raso e coperti e ospita il Drive dovuto all’e-commerce di CosìComodo, la piattaforma consortile del gruppo Selex.

Perché è importante recensirlo?

Perché le ristrutturazioni sono più importanti forse delle nuove aperture.

Ristrutturare vuol dire investire dei soldi, ma anche ridare fiducia a chi va a fare la spesa. Rinsaldare un legame con i clienti e con il territorio.

Giorgio Panizza che cura le operation ha ridato fiducia al modello di hi low, ma in un modo particolare.

Entrando sulla sx troviamo 15 mt lineari di freschi, ma il corridoio è dedicato alle promozioni delle IDM con enfasi si, ma senza esagerare, in modo british, come tutta l’atmosfera ormai è declinata (leggi qui la ristrutturazione di Lorenteggio-Milano).

L’ortofrutta è nella piazza dei freschi e freschissimi e banchi a servizio, in fondo al layout.

È, di fatto, un layout da ipermercato, una ispirazione per dare maggior rilievo alla piazza, ed è, il giudizio ovviamente è di RetailWatch, un modo per differenziarsi ad esempio da un Tigros non troppo distante, ma anche dai discount che premono anche su quest’area della città metropolitana di Milano.

L’offerta

Il food è composto da 8.000 referenze alle quali si aggiungono altre 5.000 referenze di non grocery. Le MDD, le marche del distributore, sono più di 1.000 e articolano in modo visibile la scala prezzi, che appare generalmente ben disegnata e soprattutto distinguibile.

La comunicazione

Dicevamo che è british come il lettering scelto per nominare i reparti serviti. Niente di eclatante, ma un insieme di tanti piccoli particolari, messaggi come questi. L’understatement qui è davvero di casa.

Guardate questo esempio

Gli altri particolari li abbiamo raggruppati qui sotto.

Difficile recensire un negozio durante l’inaugurazione, molti reparti sono ancora in allestimento. Altri aspettano elementi di comunicazione. Ma l’atmosfera si capisce e soprattutto si capisce bene qui a Canegrate per la sua compattezza, la sua solidità e la capacità di trasmette i valori della maison. Senza gridare.

La toilette era ovviamente in ordine durante l’inaugurazione.

Il fatturato

Fatturato di 15 mio di euro pari a 12.500 euro al mq , stime di RetailWatch

La sostenibilità di Il Gigante, Canegrate, Mi

Coerenza fra il posizionamento e la sua realtà                    4
Distintività e rilevanza versus i competitor                        4
Rapporto experience-prezzo                                              4
Sostenibilità                                                                        4
Attenzione alle nuove tecnologie e all’innovazione            4
Attenzione ai millenials                                                      3
Attenzione ai senior                                                            4
Creazione di una community                                              4
Trasparenza                                                                                                          5

Scala di valori da 1 a 5, 1 basso, 5 elevato

Luigi Rubinelli

Giornalista e esperto di retail e di consumi, laureato in Lettere. È il direttore responsabile di RetailWatch.it. E’ stato fino a maggio del 2011 Direttore responsabile del mensile Mark-up che ha contribuito a fondare nel 1994. È ...

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato