Mondelez pensa che si possa ridurre l’uso della plastica

Settembre 2019. In occasione dell’evento Circular Plastics Alliance (CPA), organizzato dalla Commissione Europea, con la partecipazione del vicepresidente Frans Timmermans, del commissario Elżbieta Bieńkowska, insieme ai rappresentanti dell'industria e delle autorità pubbliche, Mondelēz International ha firmato la Dichiarazione volta a migliorare i sistemi di raccolta, selezione e riciclaggio in tutta l'UE e a garantire che entro il 2025 vengano reintrodotti sul mercato 10 milioni di tonnellate di plastica riciclata.

L'adesione all'alleanza è un importante traguardo nell’ambito del nostro impegno a rendere tutti gli imballaggi riciclabili e a fornire informazioni sul riciclaggio entro il 2025: "Dobbiamo lavorare in partnership per poter raccogliere e riciclare gli imballaggi nei mercati europei", ha dichiarato Francesco Tramontin, Global Director Public Affairs. "Le partnership pubblico-privato come la CPA sono di fondamentale importanza nella lotta contro i rifiuti in plastica per promuovere una migliore cooperazione tra gli Stati membri, le imprese locali e le associazioni di settore ai fini di ricercare soluzioni", ha aggiunto.

Inoltre, la partnership con le autorità pubbliche, la Commissione europea e gli stakeholders interessati garantirà di definire un approccio comune per quei materiali, come gli imballaggi flessibili che sono riciclabili, ma per i quali è necessario investire repentinamente nella tecnologia e nell'infrastruttura giusta per la raccolta, la selezione e il riciclaggio.

Eros Casula

Lavora nel mondo IT da quasi 22 anni, dal 1998 al 2002 ha lavorato per multinazionali IT e caseari ricoprendo il ruolo di project manager, dal 2002 a oggi è libero professionista.

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato