Lidl Milano: forse bisognerebbe mettere più ordine nel non food

Layout: Nella periferia nord del quartiere Niguarda di Milano è stato aperto lo scorso mese il punto di vendita di Lidl; l'area è servita dai mezzi pubblici dove è presente la fermata proprio di fronte al supermarket; il quartiere è popolare e un po' socialmente in abbandono per la mancanza di negozi e riferimenti sociali.

L'edificio rientra in classe energetica A+, è dotato di ampie vetrate e il 100% dell'energia utilizzata proviene da fonti rinnovabili; l'impianto di luci è a led con un risparmio energetico rispetto alla normale illuminazione.

I carrelli sono disposti all'esterno in prossimità dell'entrata protetti da una struttura in plexiglass trasparente dove è presente l'ampio parcheggio e due colonnine per la ricarica di veicoli elettrici.

Le casse sono sei più l'area delle casse automatiche, al momento non ancora operative.

Voto: 3

Vetrine: All'entrata troviamo il reparto bakery con ampia scelta di salato e dolce; proseguono gli scaffali con l'ortofrutta, i prodotti sono sistemati nelle cassette di legno o di cartone dove sono visibili le diciture delle aziende agricole di provenienza. I prodotti sono freschi e i prezzi convenienti, mele rosse bio 1,79€/kg., banane bio 1,49€/kg., finocchi di qualità a 1,19€/kg.

Nella parte centrale sono disposti i banchi frigo con la carne, riposta con ordine e con i relativi prezzi in evidenza. Nella parete della parte finale dello store troviamo i banchi frigo aperti dei latticini e formaggi con numerosi prodotti italiani come la mozzarella di bufala Dop. Tra un corridoio sono collocati gli articoli di abbigliamento intimo per adulti e bambini; i prodotti seppur di qualità, sono lasciati un po' alla rinfusa creando un senso di trascuratezza.

Anche i banchi dei surgelati occupano tutta una parete, dove la suddivisione di genere è messa in evidenza facilitando così la scelta del cliente.

Molto fornita l'area dei prodotti per l'igiene della casa e beauty con un buon rapporto qualità/prezzo.

L'importo del prodotto sfuso come la verdura e la frutta viene calcolato direttamente alla cassa.

Voto: 3

Ergonomia: Gli spazi sono ampi e comodi.

Voto: 3

Personale: Il personale è impegnato al riordino degli scaffali. Disponibile e attento alle richieste della clientela.

Voto: 3

Toilette: E' presente vicino all'entrata; in ordine al momento della visita.

Lidl – via Ornato, 148 Milano Visita effettuata il: 4 ottobre Ore: 18

Gianna Rubinelli

Il percorso professionale di Gianna Rubinelli inizia alla Solvay nel 1975 nei servizi generali. Successivamente entra a far parte del gruppo Mediobanca, settore commerciale. Negli ultimi diciotto anni ha svolto la sua attività nella Direzione ...

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato