La visibilità e la leggibilità del prezzo è tutto: il caso Esselunga nell’ortofrutta

Novembre 2019. Come si sa l’immagine di freschezza e in parte di convenience di un supermercato passa dall’ortofrutta. E infatti è il reparto all’ingresso nello svolgimento del layout.

Il visual dei prezzi in Esselunga sta cambiando.

. In un primo momento, nei supermercati fotografati, i prezzi erano elettronici, grandi, ma evidentemente non sufficientemente grandi per attirare l’attenzione del cliente,

. recentemente i prezzi sono tornati cartacei e sono più grandi sia nel formato, sia nell’espressione numerica,

. i clienti più anziani, infatti, hanno difficoltà a leggere i prezzi elettronici dei lineari di vendita, perché inclinati nelle shelf basse, sia perché troppo piccoli,

. il visual di prezzi osservato da RetailWatch è sicuramente più efficace.

Da notare anche il visual dell’esposizione:

. è meno mercato ambulante e più sistema industriale,

. è più efficace per le riserve,

. si distingue meglio il prezzo del prodotto a quale prodotto appartiene, visti i cm di spazio dedicati a ciascun prodotto,

. l’immagine è molto compatta.

Musica da ascoltare per questo articolo: Alexandr Glasunov, Sinfonia N° 4 in Si Be Molle Maggiore


 

1 commento
  1. Formati di cartello più grandi, per favorire immediatezza nella visione e velocizzare i processi di prelievo e inserimento nel carrello si contrappongono alla compattezza di esposizione dei prodotti.
    Quanto sopra vale per spazi che restano uguali…
    si rischia di ostacolare, paradossalmente, l’immediatezza: quale sarà il prodotto a cui è riferito il cartello del prezzo?
    Non è certo un espediente risolutivo per la pigrizia dei lettori del display dell’assortimento… resta loro il compito di cimentarsi nell’accostamento corretto PREZZO-PRODOTTO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato