Biologico vuol dire anche consapevolezza ambientale. Lo dice il consumatore

Novembre 2019. La crescita del mercato biologico ormai non fa più notizia, ma a differenza di altri comparti del premium food, anche nel salutistico la domanda continua a crescere a ritmi sostenuti e le vendite non fanno segnare significative battute d’arresto.

IL MOTIVO PRINCIPALE di questo successo di lungo termine è da ricercare anzitutto nel mutamento delle preferenze alimentari degli italiani, più attenti al benessere e alla salute, anche a tavola, e più sensibili al tema della sostenibilità ambientale.

IL CONNUBIO TRA biologico, benessere personale e consapevolezza ambientale è tutto nelle motivazioni di acquisto: il 60% dei consumatori italiani acquistano cibi biologici perchè rispettano l’ambiente e inquinano meno, il 54% li sceglie perché salutari e il 53% poichè li ritiene sinonimo di maggiore qualità.

Sono ben 10.000 le referenze nella drogheria alimentare.

Nel 2019 il mercato del bio dovrebbe salire a 1,9 mld di euro.

Fonte: italiani.coop

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato