Ma il consumatore quando acquista nell’ecommerce è stressato?

Novembre 2019. Nella spesa on line compare un termine, stress, che fino a poco tempo fa era usato soltanto nel retail fisico e soprattutto quando si parlava di attesa alle casse.

Guardate questa tabella qualitativa.

I principali stress del consumatore nel primo acquisto on line

  1. È molto diversa dallo scaffale fisico
  2. Mi fa perdere tempo
  3. Posso commettere errori nell’acquisto
  4. Ho fiducia nel fresco?
  5. Come funziona il diritto di reso?
  6. Quali sono i costi della consegna?
  7. Quali sono i tempi di consegna?
  8. C’è una complessità nell’ultimo miglio logistico
  9. E la catena del fresso
  10. Promuovere la fiducia nel trasporto dei freschi e dei freschissimi
  11. Il problema del sovra packaging e della plastica

Fonte: Netcomm-TuttoFood

Questi temi e problemi sono ben chiari agli operatori e sono presenti da diversi anni. Ad esempio il problema delle foto dei prodotti e delle stesse schede prodotto che rischiano non solo nel primo acquisto di far rinunciare all’acquisto. È un problema di definizione del prodotto, ma anche la tridimensionalità del pack, la possibilità di leggere le indicazioni di legge e merceologiche dell’etichetta, come dicono gli studi di Immagino del GS1 Italy.

Gli item di ricerca sopra elencati sono diversi da quelli dello stress nell’acquisto off line, ma sono importanti perché raccontano le difficoltà che l’ecommerce incontra e soprattutto eleca gli ostacoli per procedere speditamente verso l’omnicanalità.

Luigi Rubinelli

Giornalista e esperto di retail e di consumi, laureato in Lettere. È il direttore responsabile di RetailWatch.it. E’ stato fino a maggio del 2011 Direttore responsabile del mensile Mark-up che ha contribuito a fondare nel 1994. È ...

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato