VG, IlViaggiatorGoloso, esalta il brand in inglese con operazioni multiple di branding

Dicembre 2019. IlViaggiatorGoloso, il brand premium di Unes (Finiper) ha aperto il consueto temporary a Milano per il le feste di Natale e Capodanno.

Il brand è cresciuto molto nelle vendite e nella percezione e il Duomo di Milano ha accettato di nominarlo a panettone dei milanesi (leggi qui) e del Duomo, ovviamente.

Il temporary riassume come ogni anno l’esplosione e l’allargamento dell’assortimento di marca, le adiacenze. È un po' lo specchio e il termometro della salute del brand.

Secondo RetailWatch questi sono i nuovi risultati raggiunti:

. Il layout è più ordinato,

. L’immagine di marca è più alta,

. Il brand ricorda nella comunicazione i canali e le insegne dove si possono acquistare i prodotti VG,

. Il brand e i suoi prodotti sono realmente gourmet,

. L’esposizione è più calibrata e meno massificata,

. Il brand VG campeggia nel principale spazio a corner,

. Dall’ingresso (Welcome) alle molteplici traduzioni in inglese è chiaro che il temporary si sta rivolgendo anche a una potenziale clientela straniera, d'altronde retailer di altri paesi se ne vedono diversi nel Quadrilatero della moda,

. La location è ai limiti del Quadrilatero della moda e ammette al corso Monforte con diversi brand del design dell’illuminazione,

insomma: VG-IlViaggiatorGoloso è un patrimonio commerciale e di esperienza notevole che oggi non ha eguali nella GDO e ha ormai abbondantemente sostituito Terre d’Italia (brand in cooperation con Carrefour).

I negozi VG non sono aumentati ma con questa forza di brand non dovrebbessere difficile aprire negozi di piccole dimensioni nei centri storici con il brand VG e sicuramente andrebbe rafforzata la presenza negli IperLaGrandeI e nei supermercati U2-Unes del gruppo Finiper trattando il brand come si dovrebbe trattare un grande brand.

 

Luigi Rubinelli

Giornalista e esperto di retail e di consumi, laureato in Lettere. È il direttore responsabile di RetailWatch.it. E’ stato fino a maggio del 2011 Direttore responsabile del mensile Mark-up che ha contribuito a fondare nel 1994. È ...

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato