La sostenibilità delle MDD passa dalla supply chain: il caso Conad

Gennaio 2019. La sostenibilità ambientale delle marche del distributore (MDD) Conad ha un obiettivo ragguardevole: zero impatto.

Francesco Pugliese, Ad di Conad, è sicuro di ottenere l’obiettivo dello zero impatto ambientale con:

. l’ottimizzazione dei flussi logistici e l’ammodernamento della flotta dei mezzi di trasporto,

. l’uso totale di pallet pooling Chep,

. adottando dappertutto il sistema Cpr, casse riutilizzabili nell’ortofrutta.

In questo modo il mondo Conad arriverà all’azzeramento piantumando 92.400 pioppi. Il risultato finale sarà di 17.257 tonnellate di CO2 equivalente.

Fonte: interna Conad

 

Eros Casula

Lavora nel mondo IT da quasi 22 anni, dal 1998 al 2002 ha lavorato per multinazionali IT e caseari ricoprendo il ruolo di project manager, dal 2002 a oggi è libero professionista.

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato