Vicino ai 158 Esselunga sono stati aperti 60 discount e le promo di Esselunga…

Febbraio 2020. I bilanci vanno letti con calma. Quello di Esselunga presenta diversi aspetti della vita dell’azienda. Ecco alcuni passaggi chiave del 2018.

  • Le Vendite sono cresciute del 2,1% a € 7.914 milioni. Il mercato di riferimento ha avuto un andamento negativo.
  • L’inflazione alla vendita è stata pari a zero.
  • L’inflazione ricevuta dai fornitori è stata pari all’ 1,4%. Gli incrementi dei listini sono stati pertanto assorbiti interamente e non sono stati trasferiti ai Clienti.
  • Sono stati erogati sconti ai Clienti per quasi 1,5 miliardi di Euro in crescita di circa 90 milioni rispetto al 2017.
  • Continua la crescita dell’E-Commerce che ha superato i € 236 milioni di vendite (+28,3% sul 2017). Si sta inoltre ampliando l’offerta tramite “negozi Drive” (Clicca e Vai).
  • E’ stata mantenuta la posizione di leadership in termini di convenienza (prezzi di vendita) con 3 punti percentuali sotto la media del mercato (Fonte NRPS Nielsen, Trading Area).
  • Gli Investimenti sono stati € 320 milioni. · L’organico medio è di 23.560 persone con una crescita di 451 persone rispetto al 2017.
  • Ha continuato ad investire nelle attività promozionali che, nel 2018 hanno permesso di garantire uno sconto erogato a favore dei Clienti di quasi € 1.500 milioni con un incremento di quasi € 90 milioni rispetto al 2017. L’intensità dello sconto medio ha ormai superato il 16% delle vendite totali.
  • Il mercato della Grande Distribuzione è stato inoltre interessato, così come sta avvenendo da alcuni anni, dalla concorrenza dei Discount e da nuovi stili di acquisto che si sono aggiunti alla contrazione dei consumi che è stata sperimentata nel corso dell’anno. Basti citare che in prossimità dei nostri negozi sono stati aperti dalla concorrenza circa 60 negozi discount che hanno avuto un impatto sulle performance delle nostre unità di vendita. Considerando il sempre maggiore impatto dei Discount e della variazione di offerta che alcune catene stanno predisponendo (prodotti freschi e freschissimi, marca commerciale, ecc) il confronto limitato ai soli Negozi “IPER + SUPER” può non essere completamente rappresentativo. Questo nella Trading Area ha registrato comunque una contrazione dell’1,2%. Allargando l’osservazione per comprendere anche Discount, Superette e Drugstore l’aggregato mostra nella Trading Area un -0,5% (Fonte Nielsen).

Per approfondire il problema dei discount e l’introduzione dei primi prezzi Smart in Esselunga, leggi qui.

  • Il Margine Operativo Lordo adjusted è pari a € 710,2 milioni (9%), in incremento rispetto a € 647,9 milioni (8,4%) del 2017.
  • I ricavi differiti (129,4 mio) per operazioni a premio correnti rappresentano il valore dei premi (fair value) che si stima saranno redenti dai clienti nel corso del 2018 con riferimento principalmente al catalogo denominato “Bergamo” avviato a maggio 2016.

Fonte: aziendale

1 commento
  1. L’Esselunga ha il primo prezzo per ogni categoria molto basso, diciamo stile discount. In aggiunta a ciò trovi una componente di servizio all’avanguardia ad es. le zuppe fresche: assortimento molto ampio e quasi esclusivamente a marchio proprio, con prezzi allineati al Penny e al Lidl. Da annotare le casse self service ben funzionanti e la fila inesistente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato