I contenitori per riciclare che nessuno vuole nei pdv. Il caso Coop Lombardia e Amsa

Gennaio 2020. L’economia circolare e il riciclo sono le soluzioni per affrontare il sovraffollamento dei rifiuti, dicono un po' tutti. Bisogna dare un’opportunità in più ai prodotti in fine vita, affermano.

Belle idee, non è vero?

Il problema è che poi le macchine che ritirano i prodotti Raee non trovano posto nei negozi della GDO: sono troppo ingombranti, fanno confusione, non sappiamo dove metterle, portano sporco, e via dicendo.

Le fotografie di questo articolo mostrano invece che c’è chi ha trovato posto: è la Coop Lombardia che ha stretto un accordo con Amsa (la società milanese che si occupa del ritiro dei rifiuti) per installarle, manutenerle e periodicamente svuotarle.

Il display della macchina parla chiaro:

. bisogna identificarsi con la tessera sanitaria e quindi con il proprio codice fiscale,

. bisogna che i prodotti da riciclare rientrino nelle categorie evidenziate,

. i prodotti non possono superare una certa dimensione.

Si tratta per lo più di riciclo di piccoli elettrodomestici, ma la soluzione è ottimale per non lasciare nelle case o nei condomini prodotti noci alla salute.

È un esempio lodevole di sostenibilità compartecipata.

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato