Tesco rinnova la barriera casse in GB e passa direttamente al senza contante e senza personale

Marzo 2020. Tesco, la piú grande catena di supermercati in UK, ha aperto il primo Cashless Tesco Express nel Febbraio 2020 a Londra. Il punto di vendita é molto interessante in quanto permetterà ai propri clienti di pagare solamente con una gamma di opzioni “senza contante”, da carte di credito contactless ai digital wallets, tipo Apple Pay.

Nonostante un numero limitato di staff sarà presente per aiutare i clienti, lo store conterrà esclusivamente self-service checkout, con l’intenzione di rendere l’intero processo di pagamento automatizzato ed efficiente.

Tesco aveva già maturato una esperienza di base con il concetto di cashless store nel proprio quartier generale a Welwyn Garden City, introducendo una “Scan As You Go” app in grado di permettere ai clienti di scansionare gli oggetti direttamente dagli scaffali, e pagare digitalmente. Anche se questo store rimane aperto al pubblico, viene usato tutt’oggi quasi esclusivamente da personale di Tesco.

Nonostante siano in molti a vedere i cashless stores come il futuro del retail, con pionieri come Amazon, continuamente al lavoro per introdurre nuovi formati e concetti a livello globale (vedi il caso di AmazonGoGrocery, recensito da RetailWatch), esperimenti di questo genere nel settore grocery del Regno Unito sono stati finora ricevuti con pesanti critiche da parte di una parte importante della clientela ancora non pronta per questa transizione.

In risposta, Tesco ha affermato che “il 90% dei nostri clienti Scan As You Shop hanno pagato con carta di credito al check-out, e quindi per rendere l’intero processo più facile e veloce tutte le casse Scan As You Shop nei maggiori punti di vendita accetteranno solo valuta digitale a partire dal 13 Gennaio.”

Sainsbury’s, il maggior contendente nel grocery business, è stato costretto ad abbandonare un analogo progetto dopo appena 3 mesi di trialling, ammettendo che “non tutta la clientela è pronta a fare questo salto nel vuoto”. Lo SmartShop Scan App, in maniera del tutto analoga a quella di Tesco, permetteva ai clienti di scansionare gli oggetti direttamente sugli scaffali, ma la mancanza di opzioni una volta arrivati in cassa ha lasciato la clientela insoddisfatta.

Non è stato possibile determinare quale azienda produca le casse Scan As You Shop, ma sembra che Tesco abbia optato per un look più antiquato di quelle presenti a Sainsbury’s, Waitrose, o M&S.

Cosa dicono le Agenzie di info e i giornali inglesi

REUTERS:

Tesco has previously said some of its convenience stores in Britain were already only receiving 20% of payments by cash, making a cashless roll-out likely in future. The Bank of England said debit cards overtook cash as the most frequently used payment method in Britain in 2017 and it forecasts that alternatives to cash will become ever more widely accepted and used. Although cash use is falling, it says many poorer and more vulnerable people still prefer notes and coins.

https://www.reuters.com/article/tesco-cashless/britains-tesco-tests-cashless-store-in-london-idUSL5N2AP3VF

ALT-FI:

Tesco champions cashless revolution by opening second cash-free store

https://www.altfi.com/article/6230_tesco-champions-cashless-revolution-by-opening-second-cashless-store

THE TIMES:

The launch of the Express store on High Holborn today is likely to raise concerns among campaigners about the rapidly dwindling use of physical money across Britain.

https://www.thetimes.co.uk/article/alarm-as-tesco-opens-first-mainstream-cashless-store-rcd6khzjs

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato