Il livello delle rotture di stock, OOS, dice che nelle MDD c’è una crepa nell’efficienza

Marzo 2020. Dice l’IRi che le OSS, le rottura di stock hanno un livello maggiore nelle MDD, le marche del distributore, che nei brand dell’IDM.

Ecco cosa sta succedendo partendo dai canali di vendita e il loro livello di OOS, rotture di stock .

Come si vede  l’incidenza delle OSS cresce man mano crescono le superfici di vendita, ma questo si sapeva da tempo. La percentuale del 5,6% non è uno scherzo, comunque.

La sorpresa, nei dati di IRi è che nelle MDD, le marche del distributore, le OSS sono più alte che n

Nell’IDM.

Vediamo i dati in dettaglio nei reparti:

Come si vede sono i reparti dei freschi e dei freschissimi a soffrire di più. Eh si che l’ortofrutta è il primo reparto che si incontra entrando nel punto di vendita e le OOS non sono proprio un bellissimo biglietto da visita.

Ovviamente questo si ripercuote nelle vendite, negli acquisti e nella logistica. Diciamo senza mezze parole che anche questo andrebbe classificato sotto il termine sprechi e l’efficienza ne risente assai.

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato