Gli alberi nel flagship della Apple: il brand si arricchisce di verde e di posizionamento

Marzo 2019. Il flagship newyorkese della Apple è stato ristrutturato lo scorso anno:

. le scale adesso sono in acciaio satinato, prima erano di cristallo, più sporchevoli,

. è stato allargato lo spazio per gli eventi,

. è stato allargato leggermente anche lo spazio fra i tavoli dove sono esposti i prodotti e dove si tengono le lezioni,

. è stata aggiunta una parete di verde, molto fitta, su un lato del perimetro ed è dimunita l’esposizione dei prodotti complementari,

. sono stati aggiunti degli alberi, in posizione centrale e allineati fra di loro, come già successo nel flagship di Chicago.

Gli alberi riempiono visivamente lo spazio di vendita e producono:

. un’immagine green sul brand,

. un’idea di difesa del verde sul posizionamento spiccatamente tecnologico del brand,

. un invito a considerare la possibilità di aumentare il verde negli spazi pubblici e privati,

. un senso di naturalità.

L’investimento non è eccessivamente alto sia per la parete (provata con successo anche dalla Coop a Como, leggi qui) sia per gli alberi, ovviamente vanno curati e cambia la luce per farli convivere con uno spazio chiuso.

È un modo di attualizzare e rendere più frendly il punto di vendita, di renderlo più sostenibile e soprattutto più accessibile e vivibile.

Luigi Rubinelli

Giornalista e esperto di retail e di consumi, laureato in Lettere. È il direttore responsabile di RetailWatch.it. E’ stato fino a maggio del 2011 Direttore responsabile del mensile Mark-up che ha contribuito a fondare nel 1994. È ...

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato