La prossimità 2.0 e i nuovi touch point per fare la spesa reggeranno nel post #coronavirus?

Maggio 2020. Dice la Nielsen in un recente rapporto che la nuova prossimità 2.0 dovuta al #coronavirus ha questo aspetto:

Il 13% degli shopper ha utilizzato i convenience store-superette per le consegne a domicilio

I nuovi touch point utilizzati per ordinare la spesa sono:

Perché è avvenuto questo, lo si legge dall’andamento dei canali di vendita:

Il dato più eclatante è quello dell’aumento delle vendite delle superette. Le perdite del cash and carry sono dovute alla chiusura dell’horeca.

Il 26,9% delle superette va collegato alle vendite ottenute sia con la visita fisica al negozio, ma anche con i nuovi touch point della tabella qui sopra con gli acquisti da remoto e con le consegne a domicilio o con il ritiro con click&collect. Le superette soprattutto hanno beneficiato del blocco della mobilità delle persone e della chiusura in casa.

Le persone che hanno optato per le superette hanno ignorato il prezzo, perché, come si sa, la forbice di prezzo fra superette e supermercati è del 5,6% in più a favore della prima.

Considerando che le vendite durante il #coronavirus sono state influenzate dalla pandemia la domanda è: quanti consumatori, soprattutto anziani e soprattutto residenti in medi e grandi città, rimarranno fedeli a questa formula, la superette, che ha sempre vivacchiato negli anni scorsi ma non è mai esplosa del tutto, come è invece successo negli ultimi mesi?

L’IRi ci aiuta a capire le differenze assortimentali dei canali di vendita:

I supermercati hanno mediamente il doppio dell’assortimento di una superette, i superstore più del triplo. La ricerca di un negozio con assortimento ampio e profondo riprenderà la sua quota di mercato pre covid a condizioni normali.

La risposta è si (dipenderà dal tempo che ci vorrà, ma è si), perché le persone:

. hanno bisogno di scegliere in una scala prezzi ampia e ragionata,

. torneranno a guardare il prezzo e la convenienza con molta più attenzione di prima,

. la forbice prezzi superette/supermercati è troppo alta per reggere nel tempo,

. i touch point utilizzati dai negozi di prossimità diventeranno comuni in tutti i canali di vendita.

Luigi Rubinelli

Giornalista e esperto di retail e di consumi, laureato in Lettere. È il direttore responsabile di RetailWatch.it. E’ stato fino a maggio del 2011 Direttore responsabile del mensile Mark-up che ha contribuito a fondare nel 1994. È ...

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato