I locker di Esselunga sono un progetto omnicanale. E negli Ospedali sono 4 impianti

Giugno 2020. L’omnicanalità di Esselunga al servizio del personale medico-sanitario che svolge un ruolo fondamentale al servizio della Comunità.

In questi giorni sta completando l’installazione dei nuovi locker all’interno del San Raffaele di Milano, dell’Humanitas di Rozzano, dell’Humanitas Gradenigo di Torino e dell’Istituto Clinico Città di Brescia degli Istituti Ospedalieri Uniti del Gruppo San Donato.

Un’iniziativa pensata per offrire un aiuto concreto e un risparmio di tempo a medici, operatori sanitari e dipendenti di queste strutture ospedaliere grazie a questo servizio gratuito, potranno infatti ordinare la spesa attraverso il sito o la app Esselunga online e ritirarla dai locker refrigerati prima di tornare a casa, scegliendo tra un assortimento completo di oltre 15.000 referenze di ogni categoria merceologica. Il locker, infatti, attraverso un apposito sistema di refrigerazione, assicura fino al momento del ritiro la perfetta conservazione di tutte le tipologie di prodotti.

Questi locker si aggiungono alla rete di strutture situate a Milano cso Italia, San Giuliano Milanese (Mi), Lissone e Macherio (Mb), Stezzano (Bg), Vigevano (Pv), Olgiate Olona (Va), Parma, Prato e Firenze.

Il giudizio di RetailWatch

Quello degli ospedali è un caso di marketing, ma anche di branding.

Il brand Esselunga in questo caso è sinonimo di:

. servizio,

. vicinanza,

. modernità,

. concretezza,

. innovazione.

E non è poco, sia per il volume di passaggi che coinvolge, sia per il passaparola che attiva. Negli ospedali durante il #coronavirus non si poteva fare la spesa e il personale era costretto inizialmente a mettersi in coda nei supermercati vicini, poi ha ricevuto una corsia preferenziale. Portare la spesa scelta a due passi dall’auto non è poco. È chiaro che Esselunga sta investendo in questa direzione. E lo fa in proprio, come sempre, senza appoggiarsi a terzi.

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato