Spazio Conad-ex Auchan a Cagliari, una piattaforma merceologica e relazionale e di servizio

Giugno 2020. L'obiettivo di Conad Nord-Ovest è far ripartire in maniera efficiente gli store acquisiti ex Auchan restituendo a queste strutture conti economici positivi.

Spazio Conad nasce come evoluzione dell’attuale format superstore: comuni sono gli elementi che maggiormente caratterizzano il mondo Conad, con particolare riferimento ai freschissimi, ai prodotti tipici e a quelli che rispondono alle nuove esigenze di consumo rivolte al wellness (salutistico, bio, integratori e bellezza) con una forte spinta sulla leva del servizio;

Il layout

il punto di vendita si sviluppa su 3600 mq (l’ex Auchan ne aveva 7.000), con 13 casse servite, 3 casse self e 9 casse dove è possibile velocizzare la spesa grazie ai lettori ottici di Spesa al volo (riservati ai titolari di Carta Insieme Conad); il personale, tutto ex Auchan, è di 125 unità.

Gli spazi sono così suddivisi:

  • 45% freschi alimentari
  • 30% secco alimentare
  • 25% non alimentari e non food (compresa parafarmacia)

La produttività a mq non è stata dichiarata, ma a nostro avviso sarà superiore ai 5.740 euro quale media di mercato nei superstore, e riteniamo si punti ai 6.600 euro al mq come best performer dell’azienda.

In apertura la piazza dei freschi ad isola con ognuna il suo concept: apre la tradizionale offerta di ortofrutta (a libero servizio, IV e V gamma) quindi ai lati il murale del fresco a libero servizio e dal lato opposto il mondo salutistico con il biologico, alta digeribilità  e il senza glutine;

Peculiarità dell’area dei freschi, il cross selling con la “cantina” dei vini locali su una gondola con angolo per il sommelier e quelli speciali a lato sul lineare vicino ai prodotti locali del secco alimentare e alla gastronomia. Il resto del vino comune lo troviamo invece in corsia con i liquori nel reparto bevande.

I freschissimi sono tutti in linea in fondo al punto di vendita, l’ambientazione è molto semplice e lineare e richiama al “mestiere” dello specialista di reparto, per cui non abbiamo la pescheria ma il “pescatore”, non abbiamo la salumeria e formaggi ma il “buongustaio” , concetti che ispirano ad una vera e propria shopping experience soddisfacente.

Presente anche il corner sushi con affidamento di reparto a fianco alla pescheria, decisione abbastanza insolita poiché di norma si colloca in area ortofrutta e gastronomia distante dalla pescheria;

Frontalmente alle testate di gondola alla fine delle corsie sono presenti delle isole/banchi frigo per il take-away promo ognuna peculiare al reparto dei freschissimi di appartenenza;

L’area promo classica e stagionale è invece situata al centro di ogni settore merceologico, per cui abbiamo l’area promo dei freschi, del secco alimentare, del non food e non alimentari e delle bevande;

Il non food è integrato con l’alimentare nella logica “near food”: poca ampiezza e profondità con effort sui prodotti di servizio; tra gli obiettivi sul non food quello di specializzarsi nella cartoleria e nel mondo scuola, offrendo per esempio anche la possibilità di prenotare testi scolastici, oltre ad essere punto di riferimento per le attività stagionali quali mare e giardino.

Entro 1 mese assicurano dalla direzione vendite Conad Nord Ovest, sarà presente anche la modalità di pagamento “pass-pay” come già attiva su altri superstore, dove il pagamento avviene automaticamente transitando in una corsia dedicata dopo aver fatto la spesa utilizzando l’app “spesa la volo più” dal proprio smartphone;

Per esigenze di spazio non sarà purtroppo presente, all’interno del ipermercato il punto di ristorazione veloce, nella logica dei risto-market che a nostro giudizio avrebbe certamente alzato il livello di servizio e di shopping exeperience.

I servizi

La dimensione dei servizi sarà il vero driver che guiderà il format Spazio Conad, intesa come possibilità per il cliente di prenotare al banco dei reparti oppure la possibilità di chiedere un servizio catering chiavi in mano; altro concetto di servizio è la “semplificazione” quindi il delivery a domicilio oltre al classico click&collect che con il lockdown è diventato definitivamente un must!

Il leit motiv è entrare in relazione con il cliente, lo stesso personale sarà formato per con questa filosofia, con la cassa centrale che diventa punto di accesso ai servizi e non come spesso accade come semplice info point.

Il format Spazio Conad, confermano fonti dell’insegna, è ancora in fase di affinamento a livello nazionale e tra qualche mese saranno implementati alcuni punti vendita pilota con la massima espressione del concept che vanno dalla specializzazione dei freschi sino alla somministrazione nel punto di vendita con la fusione per funzione d’uso dei reparti del secco con i freschi e una forte connotazione della componente di servizio.

In Sardegna, oltre al punto vendita di Santa Gilla, aprirà a fine mese anche Olbia e ci saranno presumibilmente dei cambi insegna su Sassari, Via Gramsci e Via Jenner a Cagliari.

Marco Cossu

Sono un appassionato di retail, nuove tecnologie e comunicazione, e ogni giorno cerco di di portare competitività, passione, entusiasmo e innovazione alle Imprese che vogliono confrontarsi, crescere e investire in conoscenza e approcciare il ...

4 commenti
  1. Egr Dr. Marco Cossu,
    sono stati sviluppati i diversi servizi paralleli?
    Inoltre nell’intervento video del Cav Pugliese si parlava di 6000/8000 mq per il format Spazio Conad mq noto che Santa Gilla è stato ridotto a 3600mq
    Si presume che la riduzione della superficie potrà generare nuovi esuberi
    Grazie
    https://youtu.be/3OWuZon1iwk

  2. Il format a liv nazionale è maz 4500 mq e ogni cooperativa ha la flessibilità di adattare le sue strutture.

  3. Preciso che è una scelta di Conad nord ovest lavorare su metrature intorno a 4500 mq, a livello nazionale come scritto il format è in fase di affinamento con metrature anche più elevate e sui pdv pilota vedremo meglio tale aspetto.

  4. Preciso che è prerogativa di Conad nord ovest lavorate sui 4500, a livello nazionale vedremo dei pdv pilota anche con metrature maggiori.

Lascia un commento a MARCO COSSU Cancel reply

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato