La Esse-Esselunga continua a sperimentare, casse dedicate per APP Presto Spesa, senza Rfld

Luglio 2020. Il format La Esse è stato lanciato a dicembre del 2019 a Milano-cso Italia. RetailWatch lo ha commentato più volte (leggi qui).

Una delle novità e delle sperimentazioni erano i prodotti con i tag-Rfid, anche nell’ortofrutta sciolta (via bilance). I tag erano apposti da personale Esselunga a mano su ogni prodotto, i fornitori non sono preparati per farlo su piccoli lotti. All’interno i locker per il click&Collect.

Nella seconda apertura di La Esse a Milano-M.Gioia (leggi qui) il retailer ha rinunciato all’Rfid come in cso Italia (ma qui la sparimentazione con l’Rfid continua) e invece si è concentrata sulla velocità di pagamento.

. con il click&collect via locker (di marca)

. con 2 casse dedicate per i clienti che hanno scaricato la APP Presto Spesa,

. le altre 4 casse sono distribuite così: 2 senza la App e 2 per la cafeteria-pasticceria Alisenda.

La APP Presto Spesa consente allo smart phone di scannerizzare i prodotti e di mettere nel carrello digitale tutto quello che il cliente mette nel carrello reale, per poter poi accedere alle 2 casse dedicate e automatizzate che permettono di saltare la usuale coda per eseguire il pagamento.

Rispetto alle casse di cso Italia, a pozzo verticale che ospitano il lettore delle tag-Rfid, queste per la APP Presto Spesa sono meno ingombranti e invadenti e più ergonomiche per i consumatori.

Luigi Rubinelli

Giornalista e esperto di retail e di consumi, laureato in Lettere. È il direttore responsabile di RetailWatch.it. E’ stato fino a maggio del 2011 Direttore responsabile del mensile Mark-up che ha contribuito a fondare nel 1994. È ...

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato