Una ricerca e un questionario di Mark Lab dell’Università di Cassino per approfondire il retail

Ottobre 2020. Mark Lab, l’unità di ricerca sul marketing e il retail dell’Università di Cassino, diretta da Marcello Sansone nel Dipartimento di Economia, sta conducendo da quattro anni un’approfondita ricerca sul tema delle capacità dinamiche (DC) nel e del moderno retail, con rigore metodologico ed osservazione di casi che ha avuto già un riconoscimento in ambito accademico con la presentazione dei primi risultati nella SIM Conference 2016  (Marketing & Retail nei mercati che cambiano) tenutasi proprio a Cassino, evento annuale della Società Italiana Marketing che ogni anno dibatte su temi ritenuti significativi per la comunità scientifica ma anche per il mondo delle imprese, presenti nella tavola rotonda dell’evento con alcuni autorevoli manager intervistati da giornalisti economici esperti di relazioni di economia e marketing sulla filiera dei beni di consumo.

L’interesse verso il tema è dimostrato anche dalla pubblicazione della parte metodologica e dei primi risultati su Mercati & Competitività, l’attuale Journal of Marketing, rivista internazionale che seleziona i contributi di ricerca in base alla loro originalità ed attualità.

L’indagine è finalizzata ad indagare quanto contino le capacità dinamiche, lo sviluppo di competenze specifiche, la gestione del cambiamento, la propensione all’innovazione, l’autonomia di politiche di retail-marketing mix, la gestione dinamica degli assortimenti commerciali, il management strategico della MDD, l’architettura dell’insegna come marca, il moderno store come “paniere di attributi valoriali ed esperienziali”, la formazione manageriale continua, tanto altro ancora nel percorso di sviluppo e di crescita delle insegne della GD e della DO, provando anche ad ipotizzare come molte cause di crisi o di fallimenti di gruppi strategici o di CEDI importanti del settore siano l’effetto di una ridotta dotazione di capacità dinamiche e non del mercato, inteso sovente come variabile indipendente e non governabile dall’impresa.

A tal proposito, nella garanzia assoluta dell’anonimato e del trattamento di dati ed informazioni con esclusiva finalità di studio del fenomeno sopra esposto, Le chiediamo di dedicare 15 minuti  del Suo tempo e della Sua esperienza per confrontare, confutare, validare, correlare dati ed osservazione empirica dei fenomeni attraverso l’expertise di chi da anni, tutti i giorni, è chiamato a gestire leve rilevanti del valore e governare elementi di crescente complessità.

Il questionario è visibile a questo link

Luigi Rubinelli

Giornalista e esperto di retail e di consumi, laureato in Lettere. È il direttore responsabile di RetailWatch.it. E’ stato fino a maggio del 2011 Direttore responsabile del mensile Mark-up che ha contribuito a fondare nel 1994. È ...

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato