Menu
 
Home Brand & Prodotti > Analisi dei prodotti > Prodotti Blu di Auchan. Possiamo parlarne?
Prodotti Blu di Auchan. Possiamo parlarne?
14.12.2017
Autore
Luigi Rubinelli Direttore Responsabile
Che stiamo vivendo in una società liquida dove il tempo per  le decisioni, strategiche e operative, siano diventato brevissimo è un dato di fatto. Forse, però, sarebbe necessaria una ponderazione maggiore, soprattutto quando si parla di salute e di cibo. Auchan ha lanciato recentemente la campagna dei Prodotti Blu...


Prodotti Blu di Auchan. Possiamo parlarne?

Dicembre 2017. Che stiamo vivendo in una società liquida dove il tempo per  le decisioni, strategiche e operative, siano diventato brevissimo è un dato di fatto.
 
Forse, però, sarebbe necessaria una ponderazione maggiore, soprattutto quando si parla di salute e di cibo.
 
Auchan ha lanciato recentemente la campagna dei Prodotti Blu.
 
Cosa dice Auchan
Per completezza il testo che segue è tratto dal sito auchan.it sulle modalità di assegnazione del blu ai Prodotti Blu.
 
Il tuo benessere è anche nelle tue mani
Auchan militante del buono, del sano e del locale ha deciso di agire per aiutare i propri clienti a scegliere come mangiare,
muoversi di più e prendersi cura di se stessi. È il programma "La Vita in Blu".
Mangiare diventa più semplice con i Prodotti Blu
Auchan s'impegna a selezionare prodotti per le loro caratteristiche e proprietà nutrizionali. I Prodotti Blu, la selezione di prodotti che aiutano a mangiare con consapevolezza.
 
 
Poichè l‘alimentazione ha un importante impatto sul benessere, Auchan ha deciso di agire con la creazione dei Prodotti Blu.
Obiettivo: facilitare gli acquisti con una visibile evidenziazione dei prodotti selezionati.
 
Il processo di selezione
Auchan ha confrontato le informazioni riportate sulle confezioni dei prodotti presenti nella sua gamma e ha selezionato per ogni categoria quelli che mostrano Il miglior equilibrio nutrizionale tra le sostanze nutritive che devono essere presenti nella dieta (proteine) e sostanze nutritive la cui assunzione va tenuto sotto controllo (zuccheri, grassi saturi e sale).
 
Il bisogno cliente come punto di ingresso
Non tutti i prodotti alimentari si equivalgono dal punto di vista nutrizionale. Per rendere le cose più facili, Auchan ha confrontato I prodotti appartenenti alle stesse categorie che rispondono ad un bisogno espresso dai clienti selezionando alcuni di essi. Questa selezione verrà aggiornata almeno ogni 6 mesi a seconda dell‘evoluzione dell'offerta di prodotto e della pubblicazione di nuovi studi.
 “Prodotti Blu non significa esclusione
Tutti i prodotti offerti in vendita da Auchan sono conformi alle normative vigenti. L'identificazione sugli scaffali del “Prodotto Blu” non significa che gli altri prodotti siano meno buoni.
 
La visita allo scaffale di Auchan
Fin qui Auchan. RetailWatch aveva preso già posizione su Twitter esprimendo perplessità sulla composizione del comitato degli esperti: ci sono dei para-pubblicitari al suo interno (Alessandra Ciliberto, Health Marketing & Communication Manager, Giovanna Caccavelli, Science & Nutrition Project Leader di Sprim) che non dovrebbero comparire in un comitato scientifico, perché portatori di altri interessi (ovviamente il nostro è un parere) e che denunciano un’attività di comunicazione non inerente al tema scientifico.
 
La visita allo scaffale dei punti di vendita non aggiunge molto allo story telling dell’azienda. Gli stopper di tutti i tipi si susseguono nello scatolame con disarmante alternanza: sconti, offerte, selezioni e poi il bollino blu. Francamente è difficile distinguere, da consumatore, la valenza di una simile operazione scollegandola alla girandola vorticosa delle promozioni. La metodologia della selezione nel negozio non c’è e visto che stiamo parlando di salute è una grave lacuna.
 
Per capire esattamente di cosa si tratta bisogna andare al sito auchan.it e documentarsi. Quanti lo fanno o lo faranno? Non penseranno all’ennesima trovata commercial-pubblicitaria?
 
La risposta della comunità scientifica
La comunità scientifica, con Giorgio Calabrese, presidente del Comitato nazionale per la sicurezza alimentare del Ministero della Salute è già intervenuto con una dura presa di posizione.
 
L’iniziativa di Auchan è simile in molti paesi europei e si avvicina a quella dei semafori inglesi.
 
Orientare in modo diretto i comportamenti di acquisto prima, e di consumo poi, dovrebbe mettere sul chi va là l’intera comunità del largo consumo. Superare poi la comunità scientifica per nominare un proprio collegio di esperti, non avvallato dal Ministero è un atto di arbitrio degno delle società liquide come quella attuale, ma è una scorciatoia pericolosa che rischia di cadere, come abbiamo detto, in una operazione commerciale per distinguersi dalla concorrenza. Però stiamo parlando di alimentazione e non di tshirt.
 
Centromarca sostiene che questa operazione sia anche distorcente della concorrenza.
 
Forse converrebbe che un’azienda italiana (Auchan Retail) che fa parte di una multinazionale (Auchan) disegnasse un altro percorso, soprattutto condiviso da tutti gli attori del largo consumo e della comunità scientifica, altrimenti si potrebbe pensare a una cattiva informazione pensata a fini di marketing per migliorare le vendite.
Grazie per la lettura

Guadagna un RWcoin

Registrati, accedi al sito e condividi questo articolo su uno di questi social network. Guadagnerai un credito utile per consultare un altro articolo di archivio.

Lascia un commento:



2 Commenti
Giorgio Santambrogio
Egregio Direttore: sposo completamente ciò che hai scritto!!!
14/12/2017 11.36.13
 
giampaolo sodano
quando si parla di cibo e salute bisogna essere molto attenti a ciò che si dice e si fa. soprattutto se questo a che vedere con lo scaffale di un supermercato. tutte le soluzioni del tipo semaforo o pallino sono sbagliate perchè opinabili per i metodi e gli attori. si vuole favorire una scelta consapevole del consumatore? ci sono due soluzioni a portata di mano: la distinzione fra prodotto industriale e prodotto artigianale, la distinzione fra prodotto con addittivi chimici e prodotti senza chimica.
14/12/2017 10.04.46
 
Ultimo sondaggio 30.03.2018
Ricevi i nostri aggiornamenti ogni settimana
Iscriviti alla newsletter
RW Abbonamenti

Il Club

esclusivo

RWcoin

dinamico

Potrebbe interessarti anche...

Auchan introduce AuchanSpeedy, la APP che elimina la coda
In primo piano
Auchan introduce AuchanSpeedy, la APP che...
Auchan Retail Italia parla digitale e, in collaborazione con Mastercard, lancia AuchanSpeedy...
di Eros Casula
14.03.2018
L’opinione di Giacomo Lev Mannheimer su LaVitaInBlu di Auchan
Tendenze
L’opinione di Giacomo Lev Mannheimer su...
Giacomo Lev Mannheimer ha pubblicato recentemente con l’Istituto Bruno Leoni un...
di Luigi Rubinelli
22.02.2018
L’AGCM apre un procedimento contro Auchan-LaVitaInBlu
In primo piano
L’AGCM apre un procedimento contro Auchan...
L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, a seguito della segnalazione inviata...
di Giovanni Esposito
14.02.2018
Auchan/Alcampo in Spagna chiede scusa per LaVitaInBlu. E in Italia?
In primo piano
Auchan/Alcampo in Spagna chiede scusa per...
Il comunicato stampa di Alcampo, la società di Auchan in Spagna non lascia dubbi. Già nella...
di Luigi Rubinelli
06.02.2018
Evidenziare l’anno di raccolta nell’ortofrutta: il caso delle mele/Auchan
Analisi dei prodotti
Evidenziare l’anno di raccolta nell’ortofrutta:...
C’è mela che va e mela che viene. Nel reparto dell’ortofrutta, con le moderne...
di Giovanni Esposito
04.11.2017
U2/Unes-Finiper si da alla cosmetica eco con OrganicShop
Analisi dei prodotti
U2/Unes-Finiper si da alla cosmetica eco con...
Ingredienti naturali certificati, delicate profumazioni e un prezzo davvero contenuto. Ecco le...
di Eros Casula
18.10.2017
Il ruolo dei fornitori e la loro evidenziazione: il caso Auchan
Analisi dei prodotti
Il ruolo dei fornitori e la loro evidenziazione...
Il ruolo principale di qualsiasi catena del retail alimentare è quello di selezionare...
di Luigi Rubinelli
18.10.2017
Auchan/Fiumicino e il patto con i consumatori
Merchandising & Promozioni
Auchan/Fiumicino e il patto con i consumatori
Quanto proposto, tra numerosi retailer, nello spazio vasto ed accattivante del Centro...
di Antonello Vilardi
02.06.2017
Ecco la chiusura 2016 del Gruppo Auchan
In primo piano
1 RWCOIN
Ecco la chiusura 2016 del Gruppo Auchan
di Giovanni Esposito
16.03.2017
Auchan unifica le insegne, demassifica l’ortofrutta, espone altri prezzi
Merchandising & Promozioni
1 RWCOIN
Auchan unifica le insegne, demassifica l...
di Luigi Rubinelli
02.02.2017
Il remodelling di Auchan: localismo, localismo. E nuovi prodotti
In primo piano
1 RWCOIN
Il remodelling di Auchan: localismo, localismo....
di Luigi Rubinelli
11.10.2016
Auchan controtendenza: unifica le insegne sotto il brand Auchan
In primo piano
1 RWCOIN
Auchan controtendenza: unifica le insegne sotto...
di Giovanni Esposito
01.10.2016
LOADING